Parchi a tema 12 regole per viverli senza stress (o quasi)

Come passare un piacevole visita in un parco a tema?

Le 12 regole che ti faranno svoltare la giornata:

  1. Arrivate presto! Almeno 30 minuti prima dell’apertura, questo vi permetterà di parcheggiare con calma e magari anche vicino l’ingresso del parco, di andare in bagno, acquistare i biglietti, se no l’avete fatto online (in questo articolo parlo come risparmiare sull’acquisto) e piazzarvi nel miglior posto per godervi lo spettacolo di apertura, ammesso che ci sia.
  2. Sfruttare la possibilità di accesso anticipato che alcune strutture offrono agli ospiti degli hotel del Resort.
  3. Informarsi sugli orari di apertura delle diverse aree del parco: Gardaland ad esempio non apre tutte le sue aree contemporaneamente ma a scaglioni; quindi inutile dirigersi all’apertura verso una zona che aprirà solo due ore dopo, ma se sfruttato a dovere queste aperture possono portare un vantaggio!
  4. Scaricate sempre la app del parco se esiste, questo vi permetterà di monitorare gli orari degli spettacoli ed i tempi di attesa se sono presenti (qui consiglio altre app utili)
  5. Almeno il giorno prima fatevi una lista con le attrazioni/spettacoli che volete assolutamente fare/vedere così da potervi concentrare prima sulle vostre priorità senza farvi prendere dalla dopamina che manderà in pappa il vostro cervello.
  6. Se arrivate a metà mattina visitate il parco in ordine inverso a quello che avete in mente, a volte è bastato per evitare lunghe attese.
  7. Fissate la sveglia dello smartphone alle 11:30, appena suona interrompete ogni attività e dirigetevi nel primo punto di ristoro che trovate o dove volevate mangiare, questa piccola tattica vi farà guadagnare anche un’ora di visita, se pranzerete alle 12:30 o peggio alle 13:00 non ne uscirete facilmente.
  8. Se volete godervi a pieno le parate piazzatevi con almeno 30 minuti d’anticipo.
  9. Se non vi interessano le parate usate quel lasso di tempo per fare le attrazioni che solitamente hanno molta attesa, potreste anche farla senza attesa, provare per credere.
  10. Sfruttare anche gli ultimi minuti di apertura per fare le attrazioni, è un po’ da pazzi ma è una tattica che funziona!
  11. Evitate di caricarvi come in una spedizione nella giungla, evitate anche gli zaini, nei parchi italiani spesso non quasi mai ammessi a bordo delle attrazioni, ne tanto meno ci sono degli appositi armadietti temporanei dedicati nei pressi della stazione di partenza, dovrete quindi abbandonarli all’ingresso alla mercé del primo passante. Discorso opposto nei parchi stranieri, li troverete quasi sempre o un armadietto nella stazione di carico o addirittura potrete portarlo a bordo.
  12. Dimenticate i social e divertitevi!

Se hai altre regole che tu segui solitamente commenta l’articolo e sarò felice di aggiungerle!

Scegli di ricevere i miei consigli che non troverai sul blog

84 Condivisioni

Un commento su “Parchi a tema 12 regole per viverli senza stress (o quasi)”

Lascia un commento